Il Crivelli di Castel Trosino

 

Nel 1487 il Preposto della chiesa di San Lorenzo di Castel Trosino stipula un contratto con il pittore Carlo Crivelli per una pala d’altare. Sul contratto non è menzionato il soggetto che il maestro dovrà dipingere. Per avere una descrizione del dipinto dobbiamo consultare alcuni atti compilati durante la visita di Mons. Gambi nel 1719 il quale ci descrive che “nell’altare maggiore” era collocato “un quadro in legno con la Madonna, San Lorenzo, il Crocifisso, San Giovanni Battista, Sant’Agostino e San Benedetto”. La pala crivellesca fu venduta nel 1858 dal “lungimirante” parroco pro tempore per la somma di L. 2.000. Il prezioso dipinto è stato sicuramente smembrato ed alcuni studiosi stanno cercando di ricomporlo andando a spulciare nei musei di tutto il mondo.

San Giovanni Battista (frammento), 73×35 cm, Oxford, Ashmolean Museum
San Lorenzo (frammento), 58×38 cm, collezione privata
Santo vescovo (frammento), 57×38 cm, Utrecht, Museo arcivescovile
Sant’Agostino, 132×35 cm, Tokyo, Museo nazionale d’arte occidentale

 

2 Replies to “Il Crivelli di Castel Trosino”

  1. ciao mauro stavo facendo un giro sulla rete ed ho pensato di tornare a visitare l’incanto dei luoghi di castel trosino.. bello:.

    un saluto Ale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.